Di nuovo insieme nelle Dolomiti

Quando una sera tiepida agli albori di maggio Joaquin mi ha contattata dicendo che aveva qualcosa da dirmi, la mia mente ha subito vagato e si è perduta in pensieri labirintici. Fremevo dal desiderio di sapere che cosa volesse dirmi, tutta intimorita che si trattasse di qualche cosa di spiacevole. La verità è che ciò che aveva in serbo per me era una sorpresa, e una promessa, che oggi posso dire felicemente esser stata mantenuta e realizzata: quella sera fresca e stellare, infatti, Joaquin mi ha annunciato che ad agosto sarebbe tornato in Italia.

Tra me e me ho subito pensato: “Bene, questa volta ho il dovere morale di portarlo in qualche posto delizioso e indimenticabile, un panorama che sa di Italia e che, per questo, non può che stuzzicargli la curiosità da qui ad agosto”. Fortunatamente avevo già in programma di visitare il Trentino con i miei fratelli proprio in quel periodo, e con la promessa di Joaquin ho seriamente pensato che la Val di Sole sarebbe stata il Posto.

Quel Posto in cui avremmo messo a riposo le paure e ci saremmo disarmati delle angosce tipiche delle relazioni a distanza. Quel Posto in cui avremmo finito col piantarvi i nostri sogni e le nostre più puerili fantasie. Quel Posto in cui avremmo seguito sentieri tortuosi e lì avremmo capito quanto sia difficile scalare le montagne ma anche quanto possa essere facile se lo si fa in due.

Siamo partiti il quattro di agosto, quel giorno lʼautostrada era affamata di automobili e camper, ma io ero così felice di essere di nuovo con Joaquin che del nausante bollino nero non mi importava granché. Per una settimana abbiamo bazzicato per Pellizzano e i paesi attorno, ci siamo rifocillati di speck e Spätzle dopo lunghe passeggiate rigeneranti tra i floridi monti, trafitti da fiumi e cascate che donano freschezza al respiro e luce argentina allo sguardo.

È vero che una foto vale più di mille parole, perciò non voglio andare oltre e vi saluto con una galleria di fotografie che sono anche il mosaico di un momento magico che sono felice di aver condiviso con Joaquin.